Lo sapevi che i denti si possono autoriparare?

/, News/Lo sapevi che i denti si possono autoriparare?

Perfecto Journal è online anche questa settimana e oggi vi parla di… denti che guariscono da soli?

Avete letto bene: un gruppo di ricerca del King’s College di Londra ha condotto degli esperimenti, arrivando a dimostrare che una sostanza chimica particolare sarebbe in grado di  stimolare le cellule nella polpa dentale a risanare piccoli buchi – per ora, nei denti di alcuni topolini da laboratorio.

Una spugna biodegradabile è stata immersa nel medicinale e poi posizionata nella bocca degli animali. Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha dimostrato “la completa e completamente naturale guarigione dei topi”.

La notizia è stata riportata sul sito della BBC: vediamo insieme di cosa si tratta!

I denti hanno delle abilità rigenerative limitate: possono produrre una piccola quantità di dentina ( se la polpa dentale interna fosse in qualche modo esposta), ma che comunque non è in grado di riparare cavità più estese. Di norma, i dentisti curano le carie mediante un riempimento del dente  fatto di amalgama o un composito di ceramica. Questi materiali devono essere sostituiti più volte durante la vita del paziente ed è per questo motivo che i ricercatori si stanno attivando per trovare un modo per aumentare la capacità rigenerativa naturale dei denti.

Una medicinale chiamato Tideglusib ha accelerato l’attività delle cellule staminali nella polpa dentale, riparando buchi di circa 0,13 mm nella bocca di topi da laboratorio. Grazie ad una micro spugna imbevuta di medicinale posizionata nella cavità orale dei topolini, si è riusciti ad arrivare alla fine delle sperimentazioni: la spugna, consumandosi, è stata sostituita dalla dentina, guarendo i denti.

Il professor Paul Sharpe, uno dei ricercatori, ha detto ai microfoni della BBC: “La spugna è totalmente biodegradabile: è l’elemento chiave del nostro studio. Lo spazio occupato dalla spugna diventa pieno di minerali, mentre la dentina si rigenera”.

Il team di ricercatori del King’s College si sta ora interrogando sulla possibilità di utilizzare lo stesso metodo per curare buchi di dimensioni maggiori.

 

La medicina rigenerativa – branca che studia il comportamento delle cellule, lavorando sulla loro velocità di divisione – è un campo interessantissimo, sul quale la ricerca sta investendo risorse e speranze, specie su cure alternative che combattano i tumori.

Cosa ne pensate di questa ricerca? Fatecelo sapere, contattate Dispotech, your disposable excellence.

2019-04-17T10:41:37+00:00 dentale, News|
SERVE AIUTO ?